Kynodontas

26/12/2010

Una storia di totalitarismo, senza la pretesa di creare un singnificato. Fugge dalle emozioni e dalla cinematograficità. L’unica estetica è il quadro fisso e calcolato alla Haneke. Non c’è fine alla tragedia senza un linguaggio atto a esprimerla, non c’è educazione se troppi stimoli esterni segnano negativamente la coscienza di un individuo.La pedagogia diventa una prigione famigliare, la conseguenza l’incesto. Una bugia è  l’unica genitrice per garantire la soppressione della libido e della conoscenza.

Forse sessualità e linguaggio si sviluppano di pari passo.

“What is a cunt?” “A cunt is a large lamp. Example: The cunt switched of, and the room got all dark”

Una Risposta to “Kynodontas”


  1. […] Limpido e asciutto come l’immagine qui sotto. Mia non doveva nascere, ma si è ritrovata in un mondo che la allontana, che uccide le sue aspirazioni e le permette appena di sopravvivere. Troppo matura per la sua età, cerca degli spiragli di fuga, ma nessuno le ha mai insegnato come discernere il bene dal male. Il malessere che si scatena è grande come il vuoto e sottile come una lacrima. Il film migliore del 2009 insieme a Dogtooth. […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: