Dream Home

06/01/2011

Ci sono delle immagini meravigliose, una direzione delle mdp magistrale, e momenti splatter di prim’ordine. Poi la più totale incapacità narrativa e la noia. Chissà perchè in occidente si tende a importare solo il cinema asiatico più formale e manieristico. Forse i classici stanno tramontando e i vari Takashi, To, Tsukamoto, Chan-Wook hanno lasciato una lezione da imitare e non da interiorizzare; poco male, aspetteremo una ennesima new wave, o ci sposteremo verso cinematografie ancora trascurate, ma fertili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: